Indi-pendence Day

Standard

Indipendence Day

Independence Day

On August, 15th, India celebrates the Independence Day.
In 1947 the Indian state obtained the independence from Great Britain, and still today they celebrate the event everywhere, inside our community too. In Italy that date rapresents the top of summer vacations, a good day to have a trip and the packed lunch on the grass. Some people remember that Christians celebrated the Assumption of the Virgin Mary, but very few people I guess.
In our community it was one month since many people started being so excited about the celebrations, and they organized events to involve the residents. Since the celebrations started at 8 a.m., I thought that they were preparing a lot of events, so I was very curious. We received a lot of emails with ‘don’t miss the events!’, ‘stay in touch!’, so, we decided to wake up very early in the morning to go to the club and see. We took all our good will,  but we weren’t able to arrive at the club before 8.15am. I’m sorry, but we missed the first event, the flag rising. We arrived in the middle of the second event, the presentation of Whitefield Rising Association. Whitefield is the name of the area where we are living, and some people here dedicate their spare time to do activities to improve the environment of the area, from the consciousness about garbage to the improvement of traffic, from the education of domestic helpers to the help of poor and sick people. For Indian standard the people that are living here are very rich, and so it is very remarkable that these people are doing a lot of things for the community outside our ‘golden heaven’.
Around 8.30 a.m. the presentation was finished and the third part started. They provided a challenge between children dressed tipically ‘Indian Style’. Unfortunatly only 4-5 children inside the community decided to join the challenge, but some of them were really amazing. The best was a little boy with a turban and big painted mustaches. Don’t you think that he should have been the winner???

Indipendence Day

Independence Day

No, he was not under the effect of drugs, perhaps he was only thrilled.
After that, a group of residents sang songs from the Indian tradition and from Bollywood films. They were not so tuned but we passed really nice moments. They spent a lot of time to prepare that songs and they were also so brave to sing in front of many people of the community where you are living.
At 9 a.m. all was finished. I was in the mood to stay there for hours, instead it was enough. Thank God! I was dressed with a t-shirt and the weather decided to be windy and cloudy. No packed lunch, no grass fields, but a good and hot tea cup at home…

Il 15 di Agosto l’India celebra la Festa dell’Indipendenza.
Nel 1947 l’India ottenne l’indipendenza dalla Gran Bretagna ed ancora oggi si celebra questo evento un pò ovunque, anche all’interno della nostra community. In Italia quella data rappresenta il culmine delle vacanze estive, un’ottima occasione per fare una gita fuori porta, con tanto di pranzo al sacco sui prati. Qualcuno si ricorda che i cristiani celebrano l’Assunzione della Vergine Maria, ma immagino molto pochi.
Nella nostra community da almeno un mese un sacco di persone erano eccitatissime riguardo le celebrazioni, e avevano organizzato alcuni eventi per coinvolgere i residenti. Siccome le celebrazioni iniziavano alle 8 del mattino, immaginavo che stessero preparando un sacco di eventi, quindi ero un pò curioso di vedere cosa sarebbe successo. Ricevevamo un sacco di email con ‘non mancate!’, ‘seguiteci!’, quindi abbiamo deciso di alzarci molto presto quella mattina ed andare al club per vedere. Con tutta la nostra buona volontà non siamo riusciti però ad arrivare al club prima delle 8.15. Mi dispiace, ma abbiamo mancato in pieno il primo evento, l’alza bandiera. Siamo arrivati però per il secondo evento, in svolgimento, la presentazione della Associazione Whitefield Rising. Whitefield è il nome del quartiere dove viviamo, ed alcuni residenti dedicano parte del loro tempo libero in attività per migliorare l’ambiente del quartiere, dalla sensibilizzazione circa la produzione di spazzatura al miglioramento del traffico nell’area, dall’educazione dei domestici ad aiuti vari per persone indigenti o malati. Per lo standard indiano le persone che vivono qui sono molto ricche, ed è molto bello che queste persone si offrano di svolgere tante attività per la collettività al di fuori del nostro ‘paradiso dorato’.
Alle 8.30 circa la presentazione era finita ed è incominciata la terza parte. I residenti avevano organizzato una specie di gara tra bambini vestiti in stile tradizionale Indiano. Sfortunatamente solo 4-5 bambini hanno partecipato alla sfida, ma alcuni di loro erano veramente carini. Il migliore era un bimbo con un turbante in testa e dei grossi baffi dipinti in faccia. Non pensate anche voi che avrebbe dovuto essere lui il vincitore???
No, non era sotto l’effetto di droghe, tranquilli, probabilmente era solo emozionato.
Dopo tutto ciò, un gruppo di residenti si erano organizzati per cantare qualche canzone della tradizione Indiana ed altre tratte dai film di Bollywood. Non erano particolarmente intonati, ma è stato lo stesso molto piacevole. Hanno speso un sacco di tempo a preparare quelle canzoni e sono stati anche molto coraggiosi a cantare di fronte a così tante persone che, in fin dei conti, abitano nella stessa comunità con loro.
Alle 9 è finito tutto. Ero già entrato nell’ordine di idee di stare là per delle ore, invece stop, finito. Meno male! Mi ero messo solo una t-shirt ed invece il tempo aveva deciso di essere ventoso e nuvoloso. Nessun pranzo al sacco, nessun prato, ma una buona e calda tazza di té a casa…

About Luca

Manuela's husband, I like photography and writing. I'm an Architect, but today it appears outmoded. / Marito di Manuela, mi diletto con la fotografia e la scrittura. Sono Architetto, ma a quanto pare di questi tempi è fuori moda.

2 responses »

  1. ciao ragazzi sono contento che vi siate ambientati e vi troviate bene. un saluto da genova, e continuate a raccontarci le vostre vicissitudini, sono bellissime.ancora un salutone e un abbraccio da alessandro MTD e famiglia.Luca,siamo rimasti soli , come avevamo previsto in sede DELCAM,ma stiamo andando alla grande ,sempre grazie al tuo prezioso aiuto! CIAO

    • Ciao Ale!
      Accogliamo volentieri il saluto da Genova e ricambiamo! E’ dura stare dietro a tutto (ed una buona dose di pigrizia ci sta tutta) ma cercheremo di aggiornare sempre il blog.
      Che siate rimasti soli in MTD ci sta tutto, prima o poi doveva succedere.. ma come avevo predetto, quando le zucche sono buone, non bisogna preoccuparsi ed aspettare.. e le cose buone sono uscite fuori! Ve lo meritate.. CIAO! (saluta Mefi🙂 )

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s