Strange meetings – 1

Standard

Bannerghatta National Park

Some days ago we received this e-mail:
“On 24/06/13 xxx, wrote:
Many of you may be aware of this already – there are 15 wild elephants roaming the forests near Greenwood High/Inventure/TISB. Those heading into town may want to avoid the Carmelaram/Sarjapur road areas and go in through the Kundanhalli side. It is being shown on TV 9 Kannada news – Tatasky Channel 815 from time to time. I shot a short video from the news and have uploaded it on Youtube – link is here. http://youtu.be/Md4BfcynEP4
Best regards
It came from an owner of our community, and alerted that 15 elephants were roaming in a part of the town. Immediately I used Google maps to see where that area was, not to be obliged to give them priority with my Toyota on the street. It is more or less 10 kilometers from our community, there is space for everyone.
This fact made me think about situations I have seen during these last days. Four of them are coming to my mind now:
The first is nice. In Bangalore it is mandatory to wear helmets while you are driving motorcycles. But only the driver, so you can see the driver with the helmet, but some other people on the same bike without it, normally the sari dressed wife/fiancee and some children. Ok, I said helmet, but the last I have seen, for me, was wearing a steel pot with two leather stripes. It was really equal to my vegetables pot!
The second is funny and a little dangerous. How many people, in your opinion, can stay on a rickshaw? A rickshaw here is a motorbike with the driver and two covered places back. One Saturday night I saw six niqab dressed women on a single one. Ok, the only think I saw was a rickshaw with six pairs of eyes, but it was crazy.
The third is very funny. Here you can see everything on a motorbike: cages with hens, aluminium pots, cartons, plastic boxes, reinforcement rods, wooden beams. But I had never seen two people carrying two alive sheeps. The driver and two sheeps on passenger’s legs, who were enjoying the wiev. Unpayable.
The fourth is very sad. Last saturday it was raining, while we were returning at home. Along a road near here, some people live in tents made of garbage, plastic, clay. And with heavy rain the situation becomes very ugly, especially if in that place a little child is crawling thereabout. Thinking about it makes me shiver. Also this is India.

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto una e-mail:
“Il 24/06/13 xxx, scrive:
Molti di voi potrebbero già saperlo – ci sono 15 elefanti selvatici che vagano nei boschi vicino a Greenwood High/ Inventure / TISB. Spargere la voce in città può essere utile per evitare le aree stradali di Carmelaram / ​​Sarjapur ed entrare in città dal lato di Kundanhalli. Lo stanno mostrando su TV 9 Kannada news – Tatasky Canale 815 ogni tanto. Ho girato un breve video della notizia e l’ho caricato su Youtube – link è qui. http://youtu.be/Md4BfcynEP4
Cordiali saluti”
E’ arrivata da un proprietario che vive nella community e avverte che 15 elefanti stanno vagando da qualche parte in città. Immediatamente sono andato a vedere con Google maps dov’è quell’area, in modo da non essere obbligato, un giorno, a dover dare la precedenza a qualche elefante in strada con la Toyota. Quella zona dista più o meno 10 km da casa, c’è spazio per tutti.
Questo fatto mi ha fatto pensare ad alcune situazioni che ho visto durante questi ultimi giorni. Me ne vengono in mente quattro:
La prima è carina. A Bangalore è obbligatorio usare il casco quando si va in motorino. Ma l’obbligo vale solo per il pilota, quindi puoi vedere lui davanti con il casco ma molte altre persone con lui senza, normalmente c’è la moglie/fidanzata vestita in sari seduta di traverso e qualche bambino. Ok, ho detto casco, ma l’ultimo che ho visto stava indossando una pentola di metallo con due strisce di cuoio. Era veramente identica al mio recipiente per le verdure!
La seconda è divertente ma anche un pò pericolosa. Quante persone, secondo voi, possono viaggiare su un risciò? Un risciò è un motorino con l’autista davanti e due posti coperti dietro. Un sabato sera ho visto sei donne vestite con il niqab su un solo risciò. Ok, l’unica cosa che ho visto è stata un risciò con dietro sei paia di occhi, ma era una cosa da matti.
La terza è bellissima. Qui si può vedere di tutto trasportato con il motorino: gabbie con le galline, pentole di alluminio, cartoni, scatole di plastica, ferri d’armatura, travi di legno. Ma non avevo mai visto due persone che trasportano due pecore vive. Davanti il pilota, dietro il passeggero con due pecore sulle gambe, che si guardano beate il panorama. Impagabile.
La quarta invece è molto triste. Sabato scorso stava piovendo, mentre tornavamo a casa. Lungo una piccola via qui vicino molte persone vivono in tende/baracche fatte con immondizia, plastica e terra battuta. Con la pioggia battente la situazione diventa veramente pessima, specialmente se lì in mezzo c’è un bambino che gattona. Pensarci mi fa venire ancora i brividi. Anche questa è l’India.

About Luca

Manuela's husband, I like photography and writing. I'm an Architect, but today it appears outmoded. / Marito di Manuela, mi diletto con la fotografia e la scrittura. Sono Architetto, ma a quanto pare di questi tempi è fuori moda.

2 responses »

    • veramente… passiamo spesso da quella strada, è una scorciatoia per tornare a casa in un quartiere molto trafficato.. e pensare che tantissima gente vive in quelle condizioni fa veramente venire i brividi. L’altra sera saranno stati in 6-7 dentro una tenda credo a mangiare, non ci stavano neanche..

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s